L’Antitrust multa Sky per il call center a pagamento

sky service

L’ Antitrust ha sanzionato Sky Italia con due multe per un totale pari a 380 mila euro per pratiche commerciali scorrette. La decisione dell’ Antitrust di multare l’azienda è stata presa per sanzionare la gestione dell’assistenza tecnica tramite call center a pagamento e per comportamenti relativi alla gestione del diritto di recesso da parte degli abbonati.

La multa relativa al call center a pagamento, pari a 80 mila euro, è dovuta al fatto che Sky avrebbe imposto l’utilizzo di un numero a pagamento (199.100.400) come unico strumento per contattare il servizio di assistenza clienti al fine di ottenere, in modo immediato e diretto, chiarimenti rispetto alle richieste di recesso inevase e alla fatturazione del servizio, nonché al fine di risolvere disservizi e/o problematiche di natura contabile/amministrativa.

L’altra sanzione, di 300 mila euro, deriva invece dalle segnalazioni di numerosi consumatori, arrivate anche al Contact Center dell’Autorità nel periodo che va da aprile 2009 ad agosto 2011, per cui Sky avrebbe continuato a fatturare ai propri utenti, talvolta anche a distanza di svariati mesi, i canoni per la fruizione del servizio nonostante gli stessi avessero espresso la volontà di esercitare il diritto di recesso; ovvero, attraverso una serie di comportamenti ostruzionistici, avrebbe ritardato l’esecuzione delle richieste di recesso, anche tramite l’applicazione di penali, in caso di mancato pagamento degli importi fatturati successivamente alle richieste medesime.

Vai alla sorgente dell’articolo

Categorie: News
Tags: , , , ,

LASCIA UN COMMENTO